Refezione Scolastica

Progetti di Educazione alimentare

Progetti di Educazione alimentare

Mangiare a scuola rappresenta un momento di grande valore educativo. Durante il pranzo i bambini proseguono il momento d’integrazione e socializzazione e, aiutati dagli insegnanti, vengono introdotti all’educazione alimentare, attraverso una dieta sana ed equilibrata, condivisa all’interno di una comunità, quale la classe.
Gli interventi di educazione alimentare mirano a trasmettere corretti comportamenti e buone abitudini definendo e rafforzando poche, ma importanti regole da condividere con le famiglie:
  • Fare una buona colazione
  • Non saltare i pasti
  • Consumare quotidianamente frutta e verdura
  • Variare le scelte a tavola e seguire una dieta equilibrata
  • Non eccedere nel consumo del sale
  • Limitare il consumo di dolci e bevande zuccherate
  • Limitare il consumo di grassi, soprattutto quelli di origine animale, privilegiando l’olio extra vergine di oliva
  • Dedicare tempo al consumo dei pasti, evitando di mangiare davanti alla TV
  • Fare attenzione al peso corporeo
  • Praticare una regolare attività fisica
Il Progetto “A SCUOLA CON GUSTO”

“A SCUOLA CON GUSTO” è un progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto, che intende avvicinare adulti e bambini ai principi di una corretta alimentazione, acquisendo stili alimentari più consapevoli a partire dalla mensa scolastica.

Il Progetto è nato nell’anno scolastico 2007-2008 dalla volontà comune a più soggetti di riscoprire un rapporto più sano e salutare con il cibo, da trasmettere e insegnare ai bambini.
Si svolge sotto la supervisione della Commissione Mensa e dell’Azienda USL Toscana Nord Ovest ed ha ottenuto il patrocinio del MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), poiché in linea, sin dalla nascita nel 2007, con i nuovi indirizzi volti a promuovere l’educazione alimentare, quale intervento educativo continuo all’interno della scuola. Indirizzi che hanno trovato piena esplicitazione nelle “Linee guida per l’educazione alimentare” emanate dal Ministero nel 2015.
Le sue peculiarità sono:

    • un approccio nuovo all’educazione alimentare, basato sulla riscoperta del gusto e sull’utilizzo dei sensi;
    • la sperimentazione didattica in età precoce, a partire dai nidi d’infanzia e dalle scuole dell’infanzia;
    • la creazione di una rete territoriale che coinvolge alunni, docenti e famiglie, ma anche i produttori locali;
    • la formazione e informazione di insegnanti e genitori, affinché gli adulti siano protagonisti nel veicolare i messaggi, accompagnare e sostenere i bambini nei percorsi di educazione alimentare nella scuola e nelle famiglie.

A SCUOLA CON GUSTO” è promosso da:

    • Assessorato alle Politiche Culturali ed Educative del Comune di Viareggio
    • iCARE, a cui è affidata la gestione del servizio di Refezione Scolastica
    • Centro di Educazione del Gusto di Prato, centro di formazione, ricerca, comunicazione sull’educazione sensoriale, alimentare e del gusto, ente accreditato dal MIUR  e supporto scientifico del progetto.

Il progetto vede la collaborazione di altri soggetti che operano in rete sul territorio fra i quali le Scuole cittadine, le Aziende amiche, l’Istituto Alberghiero “G. Marconi”, la Società di ristorazione aggiudicataria della gara di appalto per la preparazione dei pasti, la Commissione Mensa, l’Azienda USL Toscana Nord Ovest.
Dall’anno scolastico 2017/2018 è stato costituito un gruppo di Coordinamento del Progetto, composto da docenti di tutti gli Istituti Comprensivi, dai rappresentanti dei nidi d’infanzia comunali e delle scuole comunali dell’infanzia, da iCARE, dal Centro Educazione del Gusto e dal Comune di Viareggio.

La sinergia fra tutti i soggetti ha permesso di ottenere importanti risultati fra i quali la nascita dei seguenti progetti:

Il Buongiorno ha la frutta in bocca

Spuntino di metà mattina con frutta in tutte le scuole d’infanzia e, in via sperimentale, in alcune scuole primarie.

L’acqua di rubinetto a scuola

Sostituzione dell’acqua in bottiglia con l’acqua di rubinetto, evitando la produzione di circa 1.500.000 di bottiglie di plastica da smaltire in 10 anni, grazie alla collaborazione con Gaia e all’installazione di tubature dedicate al prelievo di acqua potabile

Orti Scolastici

Realizzazione di 13 orti scolastici nei nidi e nelle scuole, per favorire il consumo delle verdure attraverso la conoscenza dei prodotti

Mangiare pesce locale si può

Realizzazione di un laboratorio per la lavorazione del pesce locale appena pescato, che viene pulito, abbattuto, confezionato sottovuoto e conservato a –18°C, per essere poi servito nelle scuole, favorendo il consumo e il gradimento di questo alimento dalle elevate qualità nutrizionali, e per sostenere la cultura enogastronomica tradizionale e il tessuto economico locale. Un progetto realizzato in collaborazione con il consorzio di pescatori “La Cittadella della Pesca” e con il finanziamento della Regione Toscana.

Altre attività del progetto "A SCUOLA CON GUSTO"

Altre attività del progetto "A SCUOLA CON GUSTO"

Menù con gusto

I menù proposti vengono elaborati e perfezionati sulla base delle esperienze precedenti e delle indicazioni emerse negli incontri con la Commissione Mensa, le famiglie, gli addetti alla ristorazione e gli esperti. Particolare attenzione, anche sotto l’aspetto didattico, viene prestata nel momento in cui vengono introdotti nuovi prodotti nella mensa e nuovi piatti legati alla biodiversità, alle varie culture gastronomiche, con un monitoraggio costante dei livelli di gradimento e di spreco.

La merenda del mattino

In accordo con i docenti interessati, viene elaborato un progetto sul momento della merenda a metà mattina affinché anche questa risulti adeguata ai bisogni nutrizionali dei bambini e non interferisca negativamente sul pasto successivo, cioè sul pranzo.

Il cibo come valore

Da alcuni anni è stato introdotto il Progetto “Buon Samaritano” per il recupero del cibo non distribuito nei refettori delle scuole del Comune di Viareggio, volto a contrastare lo spreco alimentare e favorire la cultura del dono e la solidarietà con persone che vivono situazioni di disagio economico e sociale.

Incontri con le famiglie

Occasioni di condivisione importanti per far conoscere e comprendere le finalità del progetto di educazione alimentare, anche attraverso l’analisi dei risultati dei questionari sulle abitudini alimentari dei bambini, compilati periodicamente dai genitori ed elaborati dal Centro Educazione del Gusto.

VUOI CONOSCERE MEGLIO IL PROGETTO?

Se sei interassato al progetto “A SCUOLA CON GUSTO” richiedi maggiori informazioni

CHE PESCE HO NEL PIATTO?

PROGETTO FEAMP 2014 – 2020 Priorità 4, Misura 4.63 – FLAG Alto Tirreno Bando Misura 5.68 azione 3A: “CHE PESCE HO NEL PIATTO? “- UN VIAGGIO DOVE SI INCONTRANO MARE E FIUMI
Finalità  del Progetto
Il progetto si poneva l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni in materia di conoscenza e consumo consapevole delle specie ittiche caratterizzanti il territorio costiero ed interno del FLAG (specie marine c.d. “dimenticate” e specie ittiche di acqua dolce) integrando in una campagna di comunicazione e promozione, mirata al mondo scolastico, gli elementi propri di un percorso di educazione alimentare ed ambientale con attività ludico-creative.
Parallelamente, il progetto si proponeva di stimolare una maggiore comunicazione tra costa e interno e tra filiera ittica (pesca, acquacoltura, imprese di ittiturismo e pescaturismo) e mondo scolastico (e, più in generale, tra filiera ittica e agenzie educative).
Far incontrare anche se virtualmente chi vive della pesca e dei suoi prodotti con le giovani generazioni, le famiglie e la comunità degli educatori rappresenta un’opportunità imprescindibile per valorizzare i saperi della filiera e cogliere nuove opportunità di sviluppo del settore e del territorio sia in termini di educazione ad un consumo sano e consapevole che di sostegno ad attività complementari sostenibili quali la pescaturismo e l’ittiturismo.
Descrizione del Progetto
Il progetto prevedeva il coinvolgimento attivo degli alunni delle classi IV e V delle scuole primarie del territorio del FLAG – attraverso la formula del concorso e l’ampio utilizzo di un approccio multimediale – in un percorso conoscitivo ed educativo che li portasse (e per loro tramite le famiglie e le strutture educative) a scoprire le specie ittiche tipiche del territorio, a sperimentare il loro consumo e a “toccare con mano” il lavoro del pescatore e dell’acquacoltore e le attività complementari della filiera (pescaturismo, ittiturismo).
Contributo ricevuto
La spesa progettuale è stata ammessa al contributo FEAMP per un importo pari ad euro 49.840,00.
Il contributo pubblico assegnato è di euro 49.840,00, pari al 100% della spesa ammessa, così ripartito per soggetto pubblico finanziatore:
Quota Ue € 24.920,00
Quota Stato € 17.444,00
Quota Regione € 7.476,00

Referenti, contatti e numeri utili

Ufficio Refezione Scolastica
Via Nicola Pisano n°2 –VIAREGGIO
+39 0584 3811200
Stefania Tori
Coordinatrice del Settore Servizi all’Infanzia e Refezione Scolastica

News e Comunicati

Giornata speciale menù senza glutine

Oggi Menù senza glutine per tutti i bambini delle scuole e nidi d’infanzia del Comune di Viareggio. In occasione della settimana della celiachia anche quest’anno iCARE aderisce all’iniziativa “Tutti a tavola – Tutti insieme” lanciata dall’AIC (Associazione Italiana per la Celiachia). I bambini affetti da morbo celiaco non mangeranno con la monoporzione come accade quotidianamente con un menu a loro

Successo dei laboratori iCARE al Festival dello Sport

L’educazione alimentare a complemento dell’attività fisica aiuta a stare bene fin da piccoli. Con questa filosofia il settore Refezione Scolastica di iCARE ha partecipato al “Festival dello Sport Città di Viareggio”, organizzando dei laboratori rivolti ai bambini dai 6 ai 12 anni che hanno riscosso interesse e un buon successo di partecipazione. Nella giornata di sabato i bambini hanno imparato

Sport e sana alimentazione: un binomio vincente fin da bambini! Partecipa ai laboratori iCARE al Festival dello Sport.

Il settore Refezione Scolastica di iCARE organizza due laboratori dedicati ai bambini dai 6 ai 12 anni nell’ambito del “Festival dello Sport Città di Viareggio” in programma nella Pineta di Ponente sabato 11 e domenica 12 settembre. Una grande manifestazione dedicata alla pratica sportiva amatoriale ed agonistica, al fitness e alla salute organizzata dall’Amministrazione comunale, con il contributo di iCARE

Presto iniziano le vacanze!

Oggi alla mensa si festeggia l’avvicinarsi della fine dell’anno scolastico con un menù diverso dal solito: minestrina dell’orto con riso, hamburger con contorno di patatine fritte croccanti e dolce allo yogurt per la gioia di tutti! Un menù gustosissimo che anticipa la gioia delle vacanze estive.

Giornata speciale menù senza glutine

Oggi Menù senza glutine per tutti i bambini delle scuole e nidi d’infanzia del Comune di Viareggio. In occasione della

Successo dei laboratori iCARE al Festival dello Sport

L’educazione alimentare a complemento dell’attività fisica aiuta a stare bene fin da piccoli. Con questa filosofia il settore Refezione Scolastica

Sport e sana alimentazione: un binomio vincente fin da bambini! Partecipa ai laboratori iCARE al Festival dello Sport.

Il settore Refezione Scolastica di iCARE organizza due laboratori dedicati ai bambini dai 6 ai 12 anni nell’ambito del “Festival

SCOPRI iCARE con il cuore al fianco del volontariato
iCARE con il cuore